L’Aquila, sequestrate 15mila pasticche di ecstasy


Ecstasy

(Adnkronos) – Erano occultati in un carico di fiori, tra i quali tantissime orchidee, le 15 mila pasticche di extasy ed i 5 chilogrammi di marijuana sequestrati a Napoli dalla Guardia di Finanza nel corso di una operazione di contrasto al traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

I finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria – Gico di L’Aquila, unitamente ai colleghi del Comando Provinciale di Napoli, hanno anche arrestato un italiano di 40 anni, residente in provincia di Avellino.

In particolare, gli investigatori del Gico di L’Aquila, seguendo i terminali abruzzesi di un’organizzazione dedita al traffico di sostanze stupefacenti operante tra la Campania e l’Abruzzo, sono riusciti ad individuare un autoarticolato proveniente dall’Olanda, sul quale i militari sospettavano vi fosse occultata una partita di droga.

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.


Copyright 2011-2016 Media Lives S.r.l. | Privacy Policy - Per la pubblicita' su questo sito clicca qui
Tutto il materiale presente nel sito e' protetto dal diritto d'autore. Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione anche parziale.
Aggiornamento ad intervalli irregolari, ai sensi del decreto 62/2001. Provider: HostGator LLC

Tutti i contenuti di Weeky.it sono rilasciati sotto licenza "Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License".

Tutti i contenuti di Weeky possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre weeky.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.weeky.it oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Weeky.it possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@weeky.it. Weeky.it non e' responsabile dei contenuti dei siti in collegamento, della qualita' o correttezza dei dati forniti da terzi. Si riserva pertanto la facolta' di rimuovere informazioni ritenute offensive o contrarie al buon costume. Eventuali segnalazioni possono essere inviate a info@weeky.it.